Oltre 220 candidati per la regia del film sul mondo digitale

Sono state quasi 230 le candidature arrivate per trovare il regista del docufilm “DigitaLife”, prodotto da Varese Web per i 20 anni del quotidiano VareseNews. Un film che ha un obiettivo preciso: raccontare due decenni di internet ed evoluzione digitale attraverso lo sguardo dei cittadini.

«Le candidature sono andate ben oltre le nostre aspettative – spiega il presidente di Varese Web srl, Marco Giovannelli -: non solo per il numero di registi che hanno presentato il proprio nominativo, ma per la qualità e professionalità di quasi tutti i candidati. Per la selezione, infatti, era necessario far visionare i propri lavori ed era richiesto, anche se facoltativa, la realizzazione di un video dedicato al tema dei cambiamenti».

Mappa dei registi che si sono candidati

In totale sono stati 223 gli artisti e videomaker che hanno sottoposto il proprio nome per dirigere il docufilm sul mondo di internet e sui cambiamenti che il digitale ha portato nel mondo negli ultimi 20 anni. I candidati sono quasi tutti professionisti del mondo del cinema e della televisione, con una provata esperienza nella direzione di documentari e film. Hanno un’età compresa tra i 18 e i 65 anni, ma la maggior parte di loro ha tra i 30 e i 40 anni.

Età dei registi che si sono candidati

I registi provengono da tutta Italia: le regioni più rappresentate sono la Lombardia e il Lazio, con 89 e 38 candidati. Le seguono il Piemonte con 15 e la Toscana con 14. mentre il resto giunge anche dalle regioni più a sud come Puglia e Sicilia. Le città più rappresentate sono Milano (50), Roma (32) e Varese (28), ma vi sono candidati anche da paesi stranieri come Albania, Austria, Gran Bretagna e altri.

Il docufilm entra ora nella fase produttiva e fin da subito sarà coinvolto il regista che sarà selezionato. “Digitalife” sarà realizzato prevalentemente grazie ai video prodotti dai cittadini, su tutto il territorio nazionale.

2017-04-26T14:58:27+00:00