A Rimini la quinta edizione di un festival per conoscere il web marketing

Web Marketing Rimini
Il digitale si svela in ogni direzione del nostro vivere quotidiano. Assume sempre più spazio e ormai richiede analisi e riflessioni per comprendere fino in fondo come sta cambiando la nostra vita.

DigitaLife nasce come progetto artistico proprio per esplorare la cultura digitale in ogni suo aspetto. Siamo così curiosi di ogni manifestazione ben costruita e che ci permetta di esplorare le varie dimensioni del presente e del futuro.

Rimini, il 23 e 24 giugno sarà teatro della quinta edizione del Web Marketing Festival. Una occasione per scoprire le novità in materia tecnologica e la stretta correlazione di queste al vivere di ognuno di noi. Al centro dell’evento il tema dell’Innovazione digitale e sociale. Trattata in tutto e per tutto, sviscerata: tracciare gli scenari presenti e futuri del digitale, in tutte le sue declinazioni è l’obiettivo di un evento che, oggi più che mai, si pone come punto di riferimento di un intero settore, anche a livello internazionale.

I numeri forniscono l’esatta dimensione dell’appuntamento. 38mila mq di area espositiva in cui presenzieranno oltre 100 aziende italiane e internazionali. Sono 30 le sale formative e oltre 200 i relatori – nazionali e internazionali – coinvolti su temi quali Social Media Marketing, Web Analytics, Content Marketing, SEO, Turismo, Ecommerce, Non Profit e altro. Ma non solo: sono, infatti, 7 le nuove sale in programma che danno voce a temi di grande attualità: Chatbot, Brand, Programmatic, Competenze e Professioni Digitali, Mercati Esteri, Accessibilità e Digital Health. Quest’ultima è riservata ai professionisti sanitari e, insieme alla sala Digital Journalism, danno diritto ad acquisire crediti formativi.

Il festival aprirà i battenti con un momento legato al concetto di Digital Social Responsability, ponendosi cioè come strumento sia di forte innovazione tecnologica e incubatore di nuovi progetti di business, sia ad alto impatto sociale legato a tematiche di strettissima attualità. Il Web Marketing Festival, infatti, punta l’attenzione su tematiche quali immigrazione, legalità e accessibilità. Dal Digital Job Placement alla Startup Competition fino alle campagne di fundraising, anche tutte le iniziative del Festival sono nate con lo stesso minimo comune denominatore: incentivare l’imprenditorialità in un’ottica di responsabilità e inclusione sociale.

LA SALA PLENARIA
Il palco della sala Plenaria sarà il teatro dove fare il punto sull’andamento del mercato dei Media Digitali e dove affrontare alcune delle tematiche più calde del momento attraverso speech ispirazionali e sessioni di dibattito sui temi della Digital e Social Innovation, oltre alla consueta attenzione all’ecosistema delle Startup con la quarta edizione della Startup Competition che ha visto la candidatura di oltre 300 progetti italiani e internazionali.
Durante la due giorni verranno presentati alcuni dati dell’Osservatorio del Politecnico di Milano e verrà tracciato lo scenario, presente e futuro, della Digital Transformation con interventi da parte di esperti di Google, Microsoft. Un focus particolare è riservato alle Fake News e al futuro del giornalismo con interventi di Lercio e di esponenti di quotidiani nazionali ed esperti del settore.   Si parlerà anche di Mafia e Digitale, un’occasione per affrontare il legame sempre più forte tra  internet e la criminalità organizzata e a discuterne, tra gli altri, ci saranno Riccardo Meggiato – esperto di ciber security, Danilo Sulis, presidente dell’associazione Rete 100 Passi e fondatore, insieme a Peppino Impastato, di Radio Aut, una delle prime radio libere italiane.  Altro tema di rilievo riguarda l’Accessibilità Digitale. Ne parleranno Vincenzo La Francesca, esperto in informatica e ausili tiflotecnici e tiflodidattici, Vincenzo Zoccano  direzione italiana UICI, insieme a Luca Ciaffoni, membro dell’Istituto Cavazza. Anche la Federazione Nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi e l’Istituto dei ciechi di Milano daranno il loro contributo alla realizzazione di questa sessione.
Attenzione, inoltre, alla recente vicenda delle “ONG Taxi”: Unicef, Save The Children e Action Aid porteranno sul palco la loro esperienza sulla scottante questione relativa alla gestione degli attacchi, con un occhio di riguardo alla gestione negli ambienti virtuali/digitali.

“I molti temi presentati durante la nostra prima conferenza stampa sono la prova concreta del percorso di crescita affrontato finora dal Web Marketing Festival. Passo dopo passo, stiamo costruendo un evento che si propone non solo come un’occasione unica per la formazione dei professionisti del web marketing, ma anche come luogo e strumento di interazione tra mondi diversi e al contempo connessi al digitale. Le oltre 4500 presenze registrate fino a oggi sono motivo di grande soddisfazione per tutto il nostro team – spiega Cosmano Lombardo, Chairman del Web Marketing Festival. Quest’anno siamo riusciti ad ampliare ulteriormente l’offerta formativa del Festival e a proporre 30 sale tematiche, con l’obiettivo di offrire ai partecipanti  formazione di qualità e il più completa possibile. visione sugli effetti che la rivoluzione digitale in atto ha sulle diverse sfere della società italiana”.

2017-07-14T10:48:04+00:00